Mio marito non pubblica informazioni su di me su Facebook (e mi rende triste)

  • Dwight McGee
  • 0
  • 4851
  • 861

Se dovessi cercare attraverso il mio feed di Facebook, dovrei viaggiare indietro nel tempo sei anni fa per scoprire quando mio marito ha pubblicato l'ultima volta qualcosa su di me sulla sua pagina. Fu un evento epocale: avevo appena dato alla luce nostra figlia, di lei tutte otto libbre e dodici once.

Quella sera, rimasi sdraiato nel mio letto d'ospedale per riprendermi dal trauma della sua nascita: un taglio cesareo dopo quindici ore di travaglio. Con l'adrenalina che scorreva nel mio corpo come se avessi appena corso un triathlon, ho scritto un breve post condividendo il suo nome e le sue caratteristiche vitali in modo che i nostri amici e la famiglia potessero festeggiare virtualmente con noi. Soddisfatto, ho chiesto a mio marito di condividere il nostro annuncio su entrambe le nostre bacheche di Facebook.

Ha acconsentito alla mia richiesta, ma da quel giorno non ho più avuto avvistamenti sulla sua pagina e questo mi rende un po 'triste.

Non fraintendermi: so che mio marito mi ama. Ha in programma sontuose serate con cene a base di bistecche, mi compra la mia fragranza Tory Burch preferita, ricorda che mi piace il chai latte durante le corse di Starbucks, funge da sveglia e mi invia messaggi innamorati firmati con soprannomi segreti.

Siamo opposti in tanti modi. Sono una farfalla sociale estroversa che trae energia dagli altri e il mio marito più reticente ha bisogno di ricaricarsi dopo una settimana intensa. Sono ossessionato dai social media; è timido sui social media.

Sono sentimentale e salvo i biglietti dei concerti a cui abbiamo partecipato, le recensioni dei ristoranti in cui abbiamo cenato e stupidi souvenir (qualcuno ha detto orecchie da topo?) Dai viaggi di famiglia alla Disney. Mio marito salva le nostre dichiarazioni dei redditi, avvisi di mutuo e ricevute di carte di credito. Vedi uno schema qui?

CORRELATO: Le 2 cose che veramente insicure persone pubblicano su Facebook

Ho sposato quell'uomo perché è riservato, pratico, maturo ed efficiente e perché lo amo. Semplicemente non vive o capisce il mio mondo - il mio mondo di mamma che documenta tutto quello che faccio.

È normale, secondo Maria Bailey, autrice di otto libri sul marketing per le madri. Come dice Maria in un recente articolo per Tabellone, "Le mamme condividono, in media, sei volte di più sui social media rispetto a qualsiasi altro gruppo demografico".

È vero. Condivido la mia opinione su articoli che ho letto, notizie che ho imparato, libri che ho recensito e cibi che ho assaggiato. Nel momento in cui pubblico un articolo, mi ritrovo con un amico, partecipo a una festa o mi godo un'esperienza con mia figlia, sono costretto a condividerlo sulla mia pagina Facebook e twittarlo su Twitter. Anche tutte le mie amiche di mamma lo fanno.

Mio marito, d'altra parte, è più propenso a controllare il suo feed della CNN rispetto al suo feed di Facebook e pensa che twittare sia ciò che fanno gli uccelli. Evita i social media, tiene per sé le sue opinioni ed è convinto che cambiare il suo stato sia una perdita di tempo.

Ci sono molte celebrità che ostentano quanto pensano sia favoloso il loro partner in ogni post. A differenza di quei dolci innamorati, mio ​​marito è allergico alle manifestazioni pubbliche di affetto.

Iscriviti alla nostra Newsletter.

Iscriviti ora a YourTango's articoli di tendenza, superiore consigli degli esperti e oroscopi personali consegnati direttamente nella tua casella di posta ogni mattina.

Inoltre, non hai notato che molte volte i coniugi affettuosi vivono una bugia ad alta voce? Sto parlando del mio vicino di casa da poco divorziato che condivideva "che bel fusto" il suo ex marito era su Facebook. Per non essere offuscato da ossequiosi e accattivanti, pubblicava variazioni di "Amo questa donna" circa dieci volte a settimana. Adesso ama qualcun altro.

CORRELATO: La vera ragione scientifica a nessuno "piace" i tuoi post di Facebook

Yolanda Foster, da Le vere casalinghe di Beverly Hills, notoriamente proclamato del suo ex marito, "Mio marito è il mio re". Le restituì il favore, chiamandola "Mia regina", insieme ad altre esclamazioni di reciproca adorazione.

Tuttavia, a volte vorrei che la mia altra metà vedesse il mondo attraverso il mio obiettivo. Dal punto di vista di mio marito, preferisce leggere un giornale, passare del tempo con la nostra famiglia e ridere insieme a Ta Big Bang Theory. Apprezzerebbe anche non dover riavvolgere lo spettacolo ogni volta che alzo lo sguardo scorrendo il feed di Facebook sul mio iPhone mentre commentavo gli eventi della giornata dicendo: "Aspetta, cosa mi sono perso?"

Qualche mese fa ho organizzato un servizio fotografico di famiglia per il nostro biglietto di auguri annuale. Sono stati spediti tutti per posta, ma ho scattato una foto e l'ho pubblicata su Facebook. Fedele alla forma, mio ​​marito non ha cliccato su Condividi: ha solo riposto la sua fiducia nel potere del francobollo per offrire la buona novella per la stagione.

Fantastico su cosa potrebbe spingerlo a postare su di me. Non avremo un altro bambino, quindi è fuori. E se avessi scalato l'Everest? Hai vinto un premio Pulitzer? O, lo so, sono diventato un membro del cast di un nuovo aspirante spettacolo di Bravo chiamato "Le vere casalinghe dei social media"? Ora, sarebbe sia divertente che onesto.

Qualunque cosa accada, che diventi famoso o rimanga come sono, non perdere tempo a cercare un annuncio sulla pagina di mio marito. Non lo troverai lì.

Si è impegnato con me, non con Facebook. Penso di poter vivere con quello.

CORRELATO: I tuoi post sulle relazioni dolci su Facebook sono una farsa (dice la scienza)

Di tendenza su YourTango:

Come sapere (di sicuro) se un uomo vuole stare con te che aspetto ha la padrona `` perfetta '' (secondo gli uomini) Questi 4 comportamenti causano il 90% di tutti i divorzi 10 segni che è un ragazzo genuinamente simpatico, non uno stronzo

Estelle Erasmus è una giornalista pluripremiata che è stata pubblicata su Redbook, Marie Claire, Brain, Child, The Washington Post e altri. Può essere trovata su Twitter, Facebook e sul suo blog Musings on Motherhood & Midlife.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.